Superfice

Abitanti

Kmq 64,14 21183

Prefisso Tel

C.A.P.

030 25015

Alt s.l.m.

Dist. BS

64 m. 28 Km.
PATRONI:

S. Angela Merici, 27 gennaio

CENNI STORICI:

Abitato fin dalla preistoria è con l'impero romano che raggiunge un notevole splendore. Lo testimoniano la preziosa villa romana di cui si possono ammirare i resti in località Borgo Regio via scavi romani. Di questo periodo è l'origine del nome, che era Decentius o Descenzio e che con l'andare del tempo e diventato Decentianus (Xll) e poi Desenzano (Xlll).
L'importanza acquistata con l'impero romano non è venuta meno con il passare dei secoli, anzi, Desenzano, come posto di frontiera, ebbe un ruolo molto importante. Sul suo territorio venne eretto, durante l'epoca delle invasioni barbariche,un "Castrum Vetus", che nel Xll secolo, in piena epoca comunale, venne ricostruito e chiamato Castrum Novum. Nel 1426 De-
senzano entrò a far parte della "Magnifica Patria" (lega di comuni della sponda bresciana del lago di Garda) e per molto tempo coltivò il desiderio di diventare il capoluogo di questa lega. Desenzano ebbe un ruolo rilevante all' interno della "Magnifica Paatria" in quanto il suo famoso "mercato" (in origine era solo il mercato del grano e si teneva il lunedì) diventò ben presto
una sorta di borsa dove venivano decisi i prezzi di tutti i prodotti che venivano venduti all'intemo dei paesi della lega. Il XVI secolo fu denso di scontri bellici e di tragedie, da prima le truppe tedesche invasero il suo territorio poi arrivarono i lanzichenecchi al comando di Frundsberg e fra un'invasione e l'altra due epidemie di peste una nel 1567 e una nel 1630 (que-
st'ultima causò la morte di oltre mille persone. Il settecento si apri con la guerra di seccessione spagnola. Nel 1852 in piena epoca industriale venne costruito il viadotto a 16 campate per permettere il passaggio della ferrovia e nel 1859 si combatté a San Martino tra franco piemontesi e austriaci e in quell'occasione Desenzano si trasformò in un unico ospedale per presta-
re soccorso alle migliaia di feriti.

ECONOMIA:

Servito da strade di primaria importanza provenienti da Brescia, Mantova e Verona, con il passaggio della ferrovia e l'uscita autostradale il turismo di massa porta ogni anno più di centomila visitatori.Desenzano, si trova a ricoprire un ruolo di primaria importanza nell'industria turistica gardesana.

ARTE:

La Villa Romana, in zona Borgo Regio, ricopre una notevole importanza storica. Da visitare il Museo Civico Archologico sito nel chiostro dell'ex chiesa di S. Maria de Senioribus. Il Duomo di S.Maria Maddalena (1586-1611). All'interno si trova un importante organo Serassi e tra i vari dipinti una tela del Celesti (Ultima Cena). Da visitare la Torre Sacrario di S.Martino. 

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una veloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, l'istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport:
Centri, palestre e avvenimenti sportivi.
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, Curiosità e altro...:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.