logoManerba
Manerba

ECCOVI ALCUNE FOTO

La Rocca
Panorama
Turismo

Superfice

Abitanti

Kmq 14 3020

Prefisso Tel

C.A.P.

0365 25080

Alt s.l.m.

Dist. BS

130 m. 35 Km.
PATRONI:

Immacolata Concezione, 8 dicembre

CENNI STORICI:

Il nome di Manerba dovrebbe derivare da Minerva (Fanum Minervae, Tempio di Minerva) dea dell'olivo, che avrebbe trovato rifugio nei pressi della Rocca per sfuggire alle ire degli altri dei.
Numerosi reperti archeologici dimostrerebbero l'esistenza di insediamenti prima di epoca Etrusca e Cenomane e poi Romana. Antichissime le origini della Rocca, la prima notizia cena viene da un documento dell'879, nel quale Carlomanno fece donazione dei terreni e dei diritti, sulle rive del lago, ai monaci di S. Zeno di Verona.
La leggenda vuole che nel 1100 castellano della Rocca fosse Lautelmonte. La Rocca fu teatro di furenti guerre; nel 776 si svolse l'ultima resistenza dei Longobardi, condotti da Cacone, nipote di Re Desiderio, contro Carlo Magno. Passò poi agli Scaligeri ai Visconti, al Regno della Serenissima fino a quando nel 1787 il provveditore di Salò ne ordinò la distruzione perchè in essa si erano insediati dei briganti e malfattori. Manerba non rimase insensibile all'ideale d'indipendenza, infatti nel giugno dell866 (come ricorda una lapide) vi transitò Giuseppe Garibaldi che dall'alto della Rocca studiò le mosse degli Austriaci, da lui vinti a Monte Suello e a Bezzecca.

ECONOMIA:

Manerba viene considerata la "capitale" della Valtenesi. Notevole importanza ha avuto negli ultimi anni lo sviluppo turistico e residenziale: si è avuta una notevole crescita di campeggi e residence mentre il settore alberghiero non ha ancora avuto lo sviluppo che il settore turistico richiede.
L'agricoltura, e sopratutto la produzione di vino (Rosso e Chiaretto del Garda) e di olio, ricopre un'imponanza primaria nell'economia del paese.

ARTE:

Manerba è suddivisa in cinque frazioni; a Solarolo, sede del comune si può vedere la maestosa parrocchiale (seconda metà del '700) è in stile barocco. Al suo interno troviamo due tele del Celesti e un coro ligneo. A Montinelle oltre ai resti della Rocca si visiti il Museo Civico Archeologico della Valtenesi con reperti provenienti dagli scavi effettuati sulla Rocca, alla Pieve e al
Riparo della Valtenesi. In località Pieve Vecchia notiamo un edificio romanico dalle caratteristiche tipicamente lombarde. Altri edifici religiosi sono le chiese di S. Giorgio, S. Lucia e S. Bernardo. Di stile indefinibile collocabile comunque tra il XVI e il XVII secolo, è la casa Belgioioso.

ecco come raggiungerci...

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali:
Qui puoi trovare le attività commerciali del Paese...
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, istruzione...
Locali:
Tutti i migliori Pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport:
Centri, palestre e avvenimenti sportivi
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, Curiosità e altro...:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.