Superfice

Abitanti

Kmq 7,47 5320

Prefisso Tel

C.A.P.

030 25019-25010

Alt s.l.m.

Dist. BS

35 m. 35 Km.
PATRONI:

S. Francesco, 4 ottobre

CENNI STORICI:

Poeti e scrittori, da Carducci a Pound, hanno decantato la bellezza unica della penisola di Sirmione, lembo di terra interamente circondato dalle azzurre acque del lago, nelle quali Catullo scorgeva gli occhi di Lesbia, la donna amata. Il luogo, forse di origine etrusca, acquistò fama e splendore nell'epoca romana grazie soprattutto alle liriche di Catullo e per essere stato sede di una stazione di posta (Mansio) che collegava la via imperiale con la via lacustre per le regioni alpine. Sirmione conobbe il dominio di vari popoli barbari e passò, in seguito, alla Repubblica Veneta. Dopo la dominazione austro-ungarica, con l'unità d'ltalia, il comune di Sirmione fu assegnato alla provincia di Brescia.

ECONOMIA:

La splendida posizione geografica, ha consentito a Sirmione di poter sviluppare un florido commercio e un invidiabile turismo. A questo si deve aggiungere anche il turismo termale. Lo stabilimento di Sirmione ha fama internazionale grazie alla sua acqua minerale ipertermale sulfurea salso-bromojodica e radioattiva. Di rilievo economico è pure la viticoltura, soprattutto il Bianco Lugana. Sirmione è pure sede di un importante centro congressi.

ARTE:

Per accedere al centro del paese si attraversa il ponte sulla darsena del Castello Scaligero. Questa possente rocca risale al XV secolo ed è costituita da alte torri angolari con una lunga cinta muraria e un vasto cortile all'intemo, nel quale si innalza la torre del mastio. Presso il castello sorge la quattrocentesca chiesetta di S Anna, che conserva nel suo interno, affreschi votivi del '500. La chiesa parrocchiale di S.Maria Maggiore, risale alla fine del XV secolo. Nel suo interno è visibile un Crocifisso attribuito al Brusasorci. Sullo sperone terminale della penisola, si può ammirare il luogo noto come "Grotte di Catullo": una meravigliosa passeggiata archeologica che permette al turista di contemplare mura romane, archi, e altri ruderi. Sempre verso l'estremità della penisola sorge un suggestivo parco che circonda la collina di Cbrtine sulla quale si ergono ville neo-classiche. Sulla collina la chiesa di S.Pietro in Mavino, sorta in epoca longobarda (VIII secolo) con campanile romanico del 1070. Nell'interno sono conservati interessanti affreschi del XII e XVI secolo. Nei dintorni di Sirmione, in località S. Martino, si possono visitare i monumenti commemoranti la battaglia ivi avvenuta nel 1859.

Comune di Sirmione

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una veloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, l'istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport
Centri, palestre e avvenimenti sportivi.
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, Curiosità e altro...:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.