Superfice

Abitanti

Kmq 31,12 370

Prefisso Tel

C.A.P.

0365 25080

Alt s.l.m.

Dist. BS

680 m. 70 Km.
PATRONI:

Armo: Ss. Simone e Giuda, 28 settembre; Bollone:San Michele, 29 settembre; Moerna: San Bartolomeo, 24 agosto; Persone: San Matteo, 21 settembre;Turano: San Rocco, 16 agosto.

CENNI STORICI:

La Valvestino o Val di Vesta, a 70 Km da Brescia e a 40 Km da Salò, è unita in unico comune dal 1928 e comprende il capoluogo.Turano e i paesi di Armo, Bollone, Moerna, Persone e Droane. La sua storia non è disgiungibile da quella di Magasa, da cui si differenzia solo amministrativamente. Anticamente abitata dagli Stoni, terra di foreste quasi impenetrabili, la Valvestino, pur cambiando spesso dominio, è restata praticamente isolata dalla Riviera gardesana, di cui costituisce l'entroterra vallivo più rilevante. Fino a tempi recenti terra di forte emigrazione, a causa delle dure condizioni di vita, vive principalmente di rimesse dei molti valvestinesi che da tempo lavorano in Svizzera, Argentina, Belgio, Australia.

ECONOMIA:

Nel 1959-67 la Società SELT-Valdarno imbrigliava il torrente Toscolano. Purtroppo quest'invaso non è bastato a dare alla Valle un migliore assetto conomico e i Valvestinesi vivono ancora in arte di un'agricoltura e un allevamento di montagna che versano in grave difficoltà. Il Parco regionale, istituito nel 1989, potrebbe aiutare la Valle, ma si devono risolvere grandi problemi: la distanza dai centri produttivi e commerciali, la frammentazione delle proprietà, un impatto umano più rispettoso dei silenzi, veramente superbi, di queste belle località.
Merita una menzione la bella, benché stretta, strada che da Turano conduce a Capovalle, fra boschi e dirupi, e poi scende verso il lago d'ldro, come un continuo balcone panoramico.

ARTE:

La parrocchiale di Turano, S. Giovanni Decollato (ricostruita nel 1580) era l'antica pieve. Bel le le chiese di S. Rocco a Moerna (XVI sec.) e di S. Michele Arcangelo (riedificata nel 1875) a Bollone. Nel piccolo borgo di Persone si veda la chiesetta di S. Matteo con la più bella pala della valle (il Patrono con S. Antonio Abate e la Madonna Assunta). E' stata abbellita nel 1951 con decorazioni di Don Bruno Belli. Non si dimentichi che la Valvestino è un paradiso botanico ricco di specie endemiche, quali la Sassifraga del Tombea, la Scabiosa Vestina e la Primula Rossa. L'intera area delle montagne valvestinesi è protetta. Di buon'ora è possibile avvistarvi camosci e stambecchi, introdotti di recente, ed eccezionalmente esemplari solitari e maestosi di aquila reale .

 

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una veloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, l'istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport
Centri, palestre e avvenimenti sportivi.
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, Curiosità e altro...:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.