PATRONI:

S. Giorgio 23 aprile.

Superfice

Abitanti

Kmq 54,5 177

Prefisso Tel

C.A.P.

0365 25070

Alt s.l.m.

Dist. BS

295 m. 35 Km.

CENNI STORICI:

Nel Museo di storia Naturale di Brescia vengono custoditi molti oggetti di epoca preistorica; alcuni di questi oggetti (una lama ritoccata di selce grigia e alcune schegge di selce rossiccia),furono ritrovate in una cavità posta dietro l'abside dell'Oratorio di S. Gottardo, santuario incastonato nella roccia in una stretta gola vicino alla statale del Caffaro. Anche Barghe, come quasi tutti i paesi della Valle, fu interessato dall'occu-
pazione romana, alcune testimonianze dovute ai ruderi del "Castello di Dissinico" confermerebbero questa tesi. Il vero centro abitato di Barghe sorse probabilmente nel medioevo attorno ad alcune tettoie per il rifugio di passanti e animali, da qui potrebbe prendere il nome Barghe da "barek" o "barco" (tettoia, riparo, o steccato per proteggere gli animali. L'importanza strategica della propria posizione (la gola di S. Gottardo fungeva da baluardo naturale e facilmente controllabile), fece sì che Barghe avesse una vita politica e amministrativa molto vivace.Vi passarono Visconti, Veneziani, Lanzichenecchi, Spagnoli, ed Austriaci. Giuseppe Garibaldi vi soggiornò ospite di casa Beccalossi alla vigilia della battaglia di Monte Suello. Nel periodo del fascismo fu aggregato al comune di Sabbio Chiese e vi rimase fino al 1956 anno in cui riacquistò la propria autonomia.

ECONOMIA:

Nel Medioevo, ebbe un notevole sviluppo economico grazie alle miniere di piombo argentifero e le miniere di carbone, come Agnosine e Preseglie, a Barghe si producevano i panni di lana. Attualmente l'economia principale è basata sull'aglicoltura, I'artigianato ed il pendolarismo.

ARTE:

Come abbiamo riferito precedentemente in località Dissinico esistono i ruderi del vecchio castello. La parrocchiale dedicata a S. Giorgio sorse su un'altra chiesa che portava lo stesso titolo, essa fu edificata verso la fine del XVI secolo, e nel '700 venne aggiunto un nuovo coro e presbiterio, all'interno vi si trovano quattro bellissimi altari in legno realizzati dai celebri Boscaì di Levrange) ed alcune tele di pregevole fattura.
Il santuario di S. Gottardo ('400) è meta di continue peregrinazioni. Per quanto riguarda gli edifici civili, interessante il palazzo Randini, dove al suo interno si possono trovare affreschi settecenteschi.

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali:
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una vloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport:
Centri, palestre e avvenimenti sportivi
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, curiosità e altro:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.