ECCOVI ALCUNE...

Loggiato del Comune Prevalle Antica

Superfice

Abitanti

Kmq 9,86 4699

Prefisso Tel

C.A.P.

030 25080

Alt s.l.m.

Dist. BS

186 m. 19 Km.
PATRONI:

S. Michele a Prevalle Sopra, 29 settembre;
S.Zenone a Prevalle Sotto

CENNI STORICI:

Prevalle, operoso centro posto sulle rive del fiume Chiese, deriverebbe l'etimologia dell'antico nome "Goglione" da gòi, termine di origine longobarda che significherebbe gorgo d'acqua. Dopo i primitivi insediamenti (Cenomani e Romani), nel periodo carolingio molte terre della zona furono date in dotazione ai monasteri benedettini. Tra queste anche Prevalle che gravitò a lungo nell'orbita del monastero di Serle. ll primo embrione del comune nacque il 22 ottobre del 1175 quando in una riunione di tutti i borghi dipendenti dai benedettini, furono contestati i diritti dell'abate e furono richieste autonomia ed indipendenza. Dal 1426 al 1797 Prevalle fu posto sotto il dominio della Serenissima e fu aggregato alla Quadra di Gavardo. Negli anni seguenti al periodo napoleonico Prevalle passò dalla dominazione austriaca al Regno d'ltalia. Dal 1928 il nome del paese è stato mutato: da Goglione si è passati all'attuale Prevalle (prima della valle).

ECONOMIA:

L'attuale Prevalle con i suoi 4120 abitanti e un centro attivo e operoso. L'apparente facciata industriale (produzione metalmeccanica, casalinghi, calzifici) non prevarica una certa agricoltura che, seppur non più fiorente come un tempo, produce attualmente foraggi e cereali. Particolarmente sviluppato l'allevamento, dei bovini.

ARTE:

L'attuale Chiesa parrocchiale di S.Zenone nella frazione Sotto fu ricostruita nel 1828 su una precedente edificazione del Seicento, dall'architetto Rodolfo Vantini. L'edificio, affiancato da un campanile cinquecentesco, custodisce al suo interno prestigiose opere d'arte di illustri artisti quali Jacopo Negretti detto Palma il Giovane (di lui si conserva una pregevole pala rappresentante la Vergine Assunta tra i santi Zenone e Carlo), il Gandino, e Luca Mombelli. Opere di rinomati artisti sono
custodite anche nella Chiesa di S. Michele a Prevalle Sopra. In questa chiesa, consacrata nel 1705, si possono ammirare tele del Cattaneo, l'affresco di Pietro da Marone, raffigurante S. Michele Arcangelo, e il marmoreo altar maggiore, opera di Paolo Ogna da Rezzato. Per completare la visita artistica di Prevalle si può ammirare Palazzo Morani, dal 1982 proprietà del Municipio. La sua costruzione fu iniziata intomo al 1750 per volere del conte Giovanantonio Morani. Si possono ammirare il portico, lo scalone, e, all'interno, la sala grande con affreschi settecenteschi.

LA NOSTRA CARTINA

Come si raggiunge: sul lato destro della ss 45 Bis, tra Paitone e Gavardo.
Casello autostradale più vicino: Brescia Est e Desenzano del Garda, sulla A4, entrambi distanti circa 18 Km.
Località: Acquatica, Celle, Mosina a Prevalle sotto, Baderniga, Bassina, Masserina, Borgolungo e Ponteclisi a Prevalle sopra.

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali:
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una vloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport:
Centri, palestre e avvenimenti sportivi
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, curiosità e altro:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.