Superfice

Abitanti

Kmq 15,5 988

Prefisso Tel

C.A.P.

0365 25080

Alt s.l.m.

Dist. BS

400 m. 28 Km.
PATRONI:

Ss. Pietro e Paolo, 29 giugno

CENNI STORICI:

Varie sono le ipotesi sull'origine del nome: la prima ipotesi sostenuta dal Prof. D. Olivieri, sostiene che Vallio derivi all'aggettivo valleus (vallivo), la seconda ipotesi sostenuta dal Gnaga: Vallio, dialettale Vai, deriverebbe da valli plurale, visto che unitamente a quella di Vallio, comprende la Valle di Odolo, osservando che entrambi i loro rivi collettori principali portano il medesimo nome di Vrenda: la terza ipotesi sostenuta da N. Bottazzi, fa riferimento a due documenti antichi assai importanti: I'uno dell'anno 1041, in cui appare nominata una curte de Valli, I'altro del 1053 col nome di Valli. La quarta ipotesi sostenuta dal dott. Marzollo sostiene che Vallio deriverebbe dal latino vallum che significa trincea o fortificazione. Comunque sia il significato del nome ricordiamo che, in seguito ad un referendum comunale svolto nel 1976, Vallio divenne Vallio Terme (nel territorio è presente uno stabilimento termale). Molto particolare risulta la morfologia del territorio (essendo tutto circoscritto da alture come da una cinta difensiva naturale), per la difesa artificiale della valle vennero costruiti un castello con sede a Sopranico (ora scomparso) e la Rocca di Bernacco, come dà prova di un documento del 1238. Fino al XIV secolo il territorio di Vallio appartenne alla giurisdizione del monastero di Serle, passando poi, alla famiglia Manerba che lo ottenne in feudo.

ECONOMIA:

Molto importante sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista ambientale, a Vallio Terme, (come indica il nome) troviamo un importante stazione termale. Nel 1953, il comm. Albino. Berardi fondò l'industria che avrebbe schiuso le porte al turismo. Egli iniziò lo sfruttamento dell'acqua: inaugurando la stazione termale e l'importante industria d'imbottigliamento della stessa (denominata "Castello di Vallio").

ARTE:

La settecentesca Parrocchiale dedicata ai Ss. Pietro e Paolo, ricostruita nel XVIII secolo. Santuario della Madonna dei pascoli la cui esistenza è stata documentatae comprovata in un documento del 1723.

Informazioni Comunali:
Orari degli uffici e di ricevimento degli assessori e del sindaco, informazioni politiche.
Attività Commerciali:
Qui è possibile accedere a tutte le attività del paese tramite una vloce ricerca.
Servizi Pubblici & Sanitari:
Potete trovare servizi riguardanti la sanità, i trasporti, istruzione...
Locali:
Tutti i migliori pub, ristoranti, sale giochi, cinema e spettacoli della zona.
Servizi Religiosi:
Orari delle funzioni e informazioni parrocchiali.
Sport:
Centri, palestre e avvenimenti sportivi
Da Visitare:
Monumenti e luoghi più suggestivi del paese.
Miti e leggende, curiosità e altro:
Sapevate che?
Fiere:
Feste, sagre, manifestazioni folkloristiche.